Inammissibilità di società tra professionisti – Quesito n. 5017