Ha ottenuto dall'NSERC (Ente Canadese per la ricerca sul cancro), nell’ambito di un Collaborative Health Research Project Grants (Italia-Canada per gli anni dal 2000 al 2006 un contributo finanziario per condurre studi riguardo l’immobilizzazione della BSAO su polimeri biocompatibili e sua applicazione in vivo come antitumorale.