Erronea gestione del catetere venoso centrale e rischio di infezione