Domanda interna e redditi da lavoro: una nota sul ruolo dei "moltiplicatore dell'occcupazione"