Un episodio eugubino e le mutevoli convinzioni sul restauro dei monumenti