Considerazioni morfologiche su un ceppo di Chaetopsina fulva