Consumer credit: sviluppi futuri che “guardano” al merito creditizio (seconda parte)