La diastole ventricolare nella sclerosi sistemica progressiva