The aim of this paper is to re-examine, by means of a contrastive analysis and from a cognitive-functional perspective, two kinds of possessive predicative constructions of Ancient Greek, namely “εἶναι plus dative” and “εἶναι plus genitive”, and to describe the functional difference between them, taking into account multiple parameters: semantic, syntactic and pragmatic. The analysis of a fairly large corpus, ranging from the Homeric texts up to the middle of the fourth century B.C., shows that predicative “εἶναι plus dative” and “εἶναι plus genitive” constructions are characterized by different pragmatic profiles associated with different possessive categories at the semantic level: the possessive predicative dative has a presentative-existential structure, expresses an ascription of possession and can cover a very broad range of meaning(s) (possession, ownership, kinship and so on), while the genitive construction is a copular clause with a very definite functional area expressing „belonging to‟.

Lo scopo del presente contributo è riesaminare, per mezzo di un’analisi contrastiva e in una prospettiva cognitivo-funzionale, due tipi di costruzione possessiva predicativa del greco antico, vale a dire “εἶναι più dativo” ed “εἶναι più genitivo”, e di descrivere la differenza funzionale esistente tra le due costruzioni prendendo in esame differenti parametri: semantici, sintattici e pragmatici. L’analisi del corpus selezionato, che si estende dai poemi omerici sino alla metà del IV sec. a.C., mostra che le costruzioni “εἶναι più dativo” ed “εἶναι più genitivo” sono caratterizzate da differenti profili pragmatici associati a diverse categorie a livello semantico: la costruzione possessiva con il dativo ha una struttura presentativo-esistenziale, esprime un’attribuzione di possesso e può coprire una gamma molto ampia di significati (possesso, proprietà, parentela e così via); mentre la costruzione con il genitivo è una frase copulare con un’area funzionale molto ristretta, esprimente ‘appartenenza a’.

Expressions of predicative possession in Ancient Greek: “εἶναι plus dative” and “εἶναι plus genitive” constructions / Benvenuto, Maria Carmela; Pompeo, Flavia. - In: ANNALI DEL DIPARTIMENTO DI STUDI LETTERARI, LINGUISTICI E COMPARATI. SEZIONE LINGUISTICA. - ISSN 2281-6585. - STAMPA. - 1 (Nuova serie):(2012), pp. 77-103.

Expressions of predicative possession in Ancient Greek: “εἶναι plus dative” and “εἶναι plus genitive” constructions

BENVENUTO, Maria Carmela;POMPEO, Flavia
2012

Abstract

Lo scopo del presente contributo è riesaminare, per mezzo di un’analisi contrastiva e in una prospettiva cognitivo-funzionale, due tipi di costruzione possessiva predicativa del greco antico, vale a dire “εἶναι più dativo” ed “εἶναι più genitivo”, e di descrivere la differenza funzionale esistente tra le due costruzioni prendendo in esame differenti parametri: semantici, sintattici e pragmatici. L’analisi del corpus selezionato, che si estende dai poemi omerici sino alla metà del IV sec. a.C., mostra che le costruzioni “εἶναι più dativo” ed “εἶναι più genitivo” sono caratterizzate da differenti profili pragmatici associati a diverse categorie a livello semantico: la costruzione possessiva con il dativo ha una struttura presentativo-esistenziale, esprime un’attribuzione di possesso e può coprire una gamma molto ampia di significati (possesso, proprietà, parentela e così via); mentre la costruzione con il genitivo è una frase copulare con un’area funzionale molto ristretta, esprimente ‘appartenenza a’.
The aim of this paper is to re-examine, by means of a contrastive analysis and from a cognitive-functional perspective, two kinds of possessive predicative constructions of Ancient Greek, namely “εἶναι plus dative” and “εἶναι plus genitive”, and to describe the functional difference between them, taking into account multiple parameters: semantic, syntactic and pragmatic. The analysis of a fairly large corpus, ranging from the Homeric texts up to the middle of the fourth century B.C., shows that predicative “εἶναι plus dative” and “εἶναι plus genitive” constructions are characterized by different pragmatic profiles associated with different possessive categories at the semantic level: the possessive predicative dative has a presentative-existential structure, expresses an ascription of possession and can cover a very broad range of meaning(s) (possession, ownership, kinship and so on), while the genitive construction is a copular clause with a very definite functional area expressing „belonging to‟.
Ancient Greek; predicative possession; genitive; dative; copulative and existential clauses.
01 Pubblicazione su rivista::01a Articolo in rivista
Expressions of predicative possession in Ancient Greek: “εἶναι plus dative” and “εἶναι plus genitive” constructions / Benvenuto, Maria Carmela; Pompeo, Flavia. - In: ANNALI DEL DIPARTIMENTO DI STUDI LETTERARI, LINGUISTICI E COMPARATI. SEZIONE LINGUISTICA. - ISSN 2281-6585. - STAMPA. - 1 (Nuova serie):(2012), pp. 77-103.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/395592
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact