Io dialogico, io monologico. Paul Celan, Gottfried Benn e la Storia