PSICODINAMICA DELL'ANORESSIA: UNA STORIA