Brandolini, Calandrone,Ciriachi,Meo: la silenziosa convivenza della poesia