Note sulla crisi della sociologia: un'ipotesi di lettura alternativa