L'ampliamento delle possibilità di intervento della scienza medica sulla realtà psicofisica della persona giustifica una riflessione sull'assetto normativo e giurispridenziale della disciplina relativa agli atti di disposizione del corpo. Gli Autori esaminano, nel presente lavoro, le deroghe alla generale prescrizione di divieto imposta dall'art. 5 del codice civile.

Liceità degli atti di disposizione del prorpio corpo: le deroghe all'art. 5 del codice civile.

MARINELLI, Enrico;ZAAMI, Simona;RINALDI, Raffaella
2000

Abstract

L'ampliamento delle possibilità di intervento della scienza medica sulla realtà psicofisica della persona giustifica una riflessione sull'assetto normativo e giurispridenziale della disciplina relativa agli atti di disposizione del corpo. Gli Autori esaminano, nel presente lavoro, le deroghe alla generale prescrizione di divieto imposta dall'art. 5 del codice civile.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/391035
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact