Giovanni Aretino tra realtà e immaginazione