Una soluzione particolarmente valida per migliorare le prestazioni degli impianti di depurazione a fanghi attivi tradizionali è costituita dal sistema multistadio a ricircolo parzializzato della biomassa (step sludge recirculation, S.S.R). La presente sperimentazione, condotta su un impianto reale, riguarda un impianto a fanghi attivi multistadio costituito da quattro stadi disposti in serie nel quale il primo stadio, non aerato, costituisce un reattore di predentirificazione. La corrente di ricircolo fanghi è stata ripartita in funzione del carico organico affluente a ciascuno stadio in modo da realizzare le condizioni di reazione ottimali in ogni comparto. La sperimentazione ha evidenziato che le migliori condizioni si realizzano quando la corrente di ricircolo fanghi è inviata per l’80% direttamente allo stadio finale, e il rimanente 20% distribuito nei primi stadi. Lo stadio di denitrificazione in testa all’impianto esercita le funzioni di selettore anossico: in tal modo sono garantite le condizioni per una crescita bilanciata delle varie specie di microrganismi nell’impianto.

Simulazione e verifica sperimentale di impianti a fanghi attivi a ricircolo parzializzato della biomassa / DI PALMA, Luca; Medici, Franco. - In: ACQUA & ARIA.. - ISSN 1591-237X. - STAMPA. - 6:(2002), pp. 63-66.

Simulazione e verifica sperimentale di impianti a fanghi attivi a ricircolo parzializzato della biomassa

DI PALMA, Luca;MEDICI, Franco
2002

Abstract

Una soluzione particolarmente valida per migliorare le prestazioni degli impianti di depurazione a fanghi attivi tradizionali è costituita dal sistema multistadio a ricircolo parzializzato della biomassa (step sludge recirculation, S.S.R). La presente sperimentazione, condotta su un impianto reale, riguarda un impianto a fanghi attivi multistadio costituito da quattro stadi disposti in serie nel quale il primo stadio, non aerato, costituisce un reattore di predentirificazione. La corrente di ricircolo fanghi è stata ripartita in funzione del carico organico affluente a ciascuno stadio in modo da realizzare le condizioni di reazione ottimali in ogni comparto. La sperimentazione ha evidenziato che le migliori condizioni si realizzano quando la corrente di ricircolo fanghi è inviata per l’80% direttamente allo stadio finale, e il rimanente 20% distribuito nei primi stadi. Lo stadio di denitrificazione in testa all’impianto esercita le funzioni di selettore anossico: in tal modo sono garantite le condizioni per una crescita bilanciata delle varie specie di microrganismi nell’impianto.
WASTEWATER TREATMENT; ACTIVATED SLUDGE; STEP SLUDGE RECIRCULATION; model elaboration; process optimization
01 Pubblicazione su rivista::01a Articolo in rivista
Simulazione e verifica sperimentale di impianti a fanghi attivi a ricircolo parzializzato della biomassa / DI PALMA, Luca; Medici, Franco. - In: ACQUA & ARIA.. - ISSN 1591-237X. - STAMPA. - 6:(2002), pp. 63-66.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/380471
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact