I gangli della base in pazienti con Disturbo ossessivo-compulsivo: uno studio quantitativo con Risonanza Magnetica Nucleare