I meccanismi neurobiologici e le basi morfomeccaniche della cosiddetta coclea attiva