Il satellite qui presentato è un innovativo satellite inseguito via laser, passivo e costituito da una massa inerte di materiale estremamente denso ricoperto di retro-riflettori o “Cube Corner Reflectors” (CCR). Rispetto ai precedenti satelliti inseguiti via laser, è caratterizzato da basso costo di produzione e semplicità del disegno costruttivo e da una maggiore stabilità della sua orbita e del suo assetto in presenza di forze non-gravitazionali. Questa maggiore stabilità è dovuta al più elevato rapporto massa su area della sezione ed all’uso di un particolare materiale non magnetico e di bassa conducibilità elettrica. La determinazione orbitale è più precisa grazie ad una particolare disposizione dei retro-riflettori sulla superficie del satellite che è funzione di vincoli costruttivi e della dimensione del satellite. I vari sistemi di montaggio dei retro-riflettori qui presentati sono ottimizzati per minimizzare (compatibilmente con vincoli costruttivi) la perturbazione non gravitazionale del satellite chiamata spinta termica. Le relative cavità di alloggiamento sono studiate per differenziare i momenti d’inerzia del satellite al fine della stabilità del suo assetto e per mantenere il più uniforme possibile la temperatura dei CCR, pur mantenendo massimo il rapporto massa su area della sezione. Il satellite è costituito da un blocco unico di materiale, può avere diverse dimensioni ed un diverso numero di retro-riflettori, che è ovviamente funzione della dimensione del satellite. Ad esempio il satellite, per una massa totale di circa 396 Kg, ha una densità media di circa 15690 kg/m3 e per una massa totale di circa 442 kg ha una densità media di circa 15870 kg/m3 ed è dotato di 92 CCR. Il satellite qui presentato, a seconda dell’orbita e delle applicazioni, può avere uno dei diversi sistemi di montaggio dei retro-riflettori qui descritti.

Progetto innovativo di un satellite inseguito via laser / Paolozzi, Antonio; I., Ciufolini; Vendittozzi, Cristian; Sindoni, Giampiero; C., Cerruti; Paris, Claudio. - (2008).

Progetto innovativo di un satellite inseguito via laser

PAOLOZZI, Antonio;VENDITTOZZI, CRISTIAN;SINDONI, GIAMPIERO;PARIS, Claudio
2008

Abstract

Il satellite qui presentato è un innovativo satellite inseguito via laser, passivo e costituito da una massa inerte di materiale estremamente denso ricoperto di retro-riflettori o “Cube Corner Reflectors” (CCR). Rispetto ai precedenti satelliti inseguiti via laser, è caratterizzato da basso costo di produzione e semplicità del disegno costruttivo e da una maggiore stabilità della sua orbita e del suo assetto in presenza di forze non-gravitazionali. Questa maggiore stabilità è dovuta al più elevato rapporto massa su area della sezione ed all’uso di un particolare materiale non magnetico e di bassa conducibilità elettrica. La determinazione orbitale è più precisa grazie ad una particolare disposizione dei retro-riflettori sulla superficie del satellite che è funzione di vincoli costruttivi e della dimensione del satellite. I vari sistemi di montaggio dei retro-riflettori qui presentati sono ottimizzati per minimizzare (compatibilmente con vincoli costruttivi) la perturbazione non gravitazionale del satellite chiamata spinta termica. Le relative cavità di alloggiamento sono studiate per differenziare i momenti d’inerzia del satellite al fine della stabilità del suo assetto e per mantenere il più uniforme possibile la temperatura dei CCR, pur mantenendo massimo il rapporto massa su area della sezione. Il satellite è costituito da un blocco unico di materiale, può avere diverse dimensioni ed un diverso numero di retro-riflettori, che è ovviamente funzione della dimensione del satellite. Ad esempio il satellite, per una massa totale di circa 396 Kg, ha una densità media di circa 15690 kg/m3 e per una massa totale di circa 442 kg ha una densità media di circa 15870 kg/m3 ed è dotato di 92 CCR. Il satellite qui presentato, a seconda dell’orbita e delle applicazioni, può avere uno dei diversi sistemi di montaggio dei retro-riflettori qui descritti.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/359515
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact