Su alcuni aspetti della digolssia in neopersiano