"Così si volta questa ruota di parole": biblioteche e lettori nella Roma del Seicento