Il presente articolo analizza l'impatto sul welfare della 328/200. Perchè possa affermarsi anche in Italia un nuovo modello di welfare, è necessario tuttavia che sul piano istituzionale maturino due diversi processi: di fusione, grazie al quale vengono smantellati privilegi categoriali e differenziazioni territoriali, creando in tal modo uno spazio omogeneo al cui interno puo acquistare un senso la nuova cittadinanza sociale, in questo caso promossa dalla 328/2000; e di separazione o, come noi preferiamo chiamarli, di fissione, grazie al quale vengono costruiti nuovi livelli di autorità, nuove istituzioni che attraverso forme di sussidiarietà orizzontale e verticale assicurino quella "rete di servizi", mancando la quale viene meno anche ogni forma di protezione sociale. Le principali conclusioni possono così essere sintetizzate. In primo luogo, l'integrazione del comparto assistenziale con quello sanitario è ancora molto di là da venire e, considerate le ben diverse dimensioni dei due settori, un processo del genere comununque richiederà in futuro un forte investimento politico delle regioni. Inoltre, perché si possano attivare dei nuovi attori istituzionali organizzati intorno ai piani di zona, le regioni dovranno a loro volta modificare gli approcci prescrittivi che ostacolano l’organizzazione dei servizi a livello territoriale, separando ancora piu decisamente la funzione programmatoria da quella gestionale. Centrale resterà infine il ruolo dello stato perché, attraverso il tipo di attuazione scelto per i Liveas, lo stesso potrà ostacolare o meno la tendenza oggi già evidente a accentuare le distanze esistenti nel comparto dell'assistenza tra i diversi sistemi territoriali locali, accompagnando il passaggio dal vecchio modello del welfare statale ai nuovi assetti del welfare municipale.

La basi istituzionali del welfare locale. Processi di fissione e fusione prima e dopo la 328 / Fedele, Marcellino. - In: LA RIVISTA DELLE POLITICHE SOCIALI. - ISSN 1724-5389. - 2:(2005), pp. 89-102.

La basi istituzionali del welfare locale. Processi di fissione e fusione prima e dopo la 328

FEDELE, Marcellino
2005

Abstract

Il presente articolo analizza l'impatto sul welfare della 328/200. Perchè possa affermarsi anche in Italia un nuovo modello di welfare, è necessario tuttavia che sul piano istituzionale maturino due diversi processi: di fusione, grazie al quale vengono smantellati privilegi categoriali e differenziazioni territoriali, creando in tal modo uno spazio omogeneo al cui interno puo acquistare un senso la nuova cittadinanza sociale, in questo caso promossa dalla 328/2000; e di separazione o, come noi preferiamo chiamarli, di fissione, grazie al quale vengono costruiti nuovi livelli di autorità, nuove istituzioni che attraverso forme di sussidiarietà orizzontale e verticale assicurino quella "rete di servizi", mancando la quale viene meno anche ogni forma di protezione sociale. Le principali conclusioni possono così essere sintetizzate. In primo luogo, l'integrazione del comparto assistenziale con quello sanitario è ancora molto di là da venire e, considerate le ben diverse dimensioni dei due settori, un processo del genere comununque richiederà in futuro un forte investimento politico delle regioni. Inoltre, perché si possano attivare dei nuovi attori istituzionali organizzati intorno ai piani di zona, le regioni dovranno a loro volta modificare gli approcci prescrittivi che ostacolano l’organizzazione dei servizi a livello territoriale, separando ancora piu decisamente la funzione programmatoria da quella gestionale. Centrale resterà infine il ruolo dello stato perché, attraverso il tipo di attuazione scelto per i Liveas, lo stesso potrà ostacolare o meno la tendenza oggi già evidente a accentuare le distanze esistenti nel comparto dell'assistenza tra i diversi sistemi territoriali locali, accompagnando il passaggio dal vecchio modello del welfare statale ai nuovi assetti del welfare municipale.
politica; governance; welfare
01 Pubblicazione su rivista::01a Articolo in rivista
La basi istituzionali del welfare locale. Processi di fissione e fusione prima e dopo la 328 / Fedele, Marcellino. - In: LA RIVISTA DELLE POLITICHE SOCIALI. - ISSN 1724-5389. - 2:(2005), pp. 89-102.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/33885
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact