Samuel Werenfels e la libertà di coscienza