Sulla fattibilità degli schemi di pensionamento flessibile: valutazione di alcune recenti proposte