At e il dativo assoluto. Un'isoglossa gotico-nordica?