Cambiamento. Tra non più e non ancora; tra perdita (certezza) e acquisizione (novum)