È stato condotto uno studio in un gruppo di 28 pazienti sottoposto a chirurgia vascolare con gli scopi di confermare il decremento postoperatorio dei livelli sierici dell’ FT3, studiare la correlazione fra l’Euthyroid Sick Syndrome (ESS) e le complicanze post-operatorie infiammatorie nella chirurgia vascolare, mettere in evidenza una possibile correlazione fra indicatori di gravità dell’ aterosclerosi ed ESS. La differenza fra FT3 pre-operatorio e post-operatorio in 1° giornata è risultata significativa, benchè lieve (3,88 ± 0,73 vs 3,32 ± 1,07 p 0,05), mentre non sono state rilevate differenze significative quanto ai valori pre/post-operatori di FT4 e TSH. Nei 6 pazienti complicati per insorgenza di Systemic Inflammatory Response Syndrome, il decremento di FT3 è stato più marcato che nei non complicati (valore in 1° giornata postop 3,60 ± 1,05 vs 2,47 ± 0,61), anche se non ha raggiunto la significatività statistica (p = 0,06). Infine è stata osservata una forte correlazione lineare negativa fra fibrinogeno preoperatorio e FT3 preoperatorio (r = -0,48). Sembra effettivamente fondata l’ idea di utilizzare i valori di FT3 come indicatore dell’ entità dello stress chirurgico post-operatorio, in particolar modo per quello che riguarda l’ attivazione infiammatoria sistemica. Il valore pre-operatorio di FT3 si è inoltre dimostrato inversamente correlato ad indici di infiammazione ed aterosclerosi, soprattutto col valore del fibrinogeno plasmatico. Clin Ter 2009; 160(3):e35-e38

Il valore di FT3 è un possibile indicatore di rischio per pazienti sottoposti a chirurgia vascolare / Consorti, Fabrizio; A., Leventi; Loponte, Margherita; Antonaci, Alfredo. - In: LA CLINICA TERAPEUTICA. - ISSN 0009-9074. - ELETTRONICO. - 160(3):(2009), pp. e13-e24.

Il valore di FT3 è un possibile indicatore di rischio per pazienti sottoposti a chirurgia vascolare

CONSORTI, Fabrizio;LOPONTE, MARGHERITA;ANTONACI, Alfredo
2009

Abstract

È stato condotto uno studio in un gruppo di 28 pazienti sottoposto a chirurgia vascolare con gli scopi di confermare il decremento postoperatorio dei livelli sierici dell’ FT3, studiare la correlazione fra l’Euthyroid Sick Syndrome (ESS) e le complicanze post-operatorie infiammatorie nella chirurgia vascolare, mettere in evidenza una possibile correlazione fra indicatori di gravità dell’ aterosclerosi ed ESS. La differenza fra FT3 pre-operatorio e post-operatorio in 1° giornata è risultata significativa, benchè lieve (3,88 ± 0,73 vs 3,32 ± 1,07 p 0,05), mentre non sono state rilevate differenze significative quanto ai valori pre/post-operatori di FT4 e TSH. Nei 6 pazienti complicati per insorgenza di Systemic Inflammatory Response Syndrome, il decremento di FT3 è stato più marcato che nei non complicati (valore in 1° giornata postop 3,60 ± 1,05 vs 2,47 ± 0,61), anche se non ha raggiunto la significatività statistica (p = 0,06). Infine è stata osservata una forte correlazione lineare negativa fra fibrinogeno preoperatorio e FT3 preoperatorio (r = -0,48). Sembra effettivamente fondata l’ idea di utilizzare i valori di FT3 come indicatore dell’ entità dello stress chirurgico post-operatorio, in particolar modo per quello che riguarda l’ attivazione infiammatoria sistemica. Il valore pre-operatorio di FT3 si è inoltre dimostrato inversamente correlato ad indici di infiammazione ed aterosclerosi, soprattutto col valore del fibrinogeno plasmatico. Clin Ter 2009; 160(3):e35-e38
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/24505
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? 0
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 1
social impact