Le dinamiche eoliche sono state studiate in due aree contigue gestite secondo differenti criteri (Tenura Presidenziale di Castelporziano e Cancelli Comunali di Castelporziano). La ricerca ha valntato i tassi di trasporto eolico in funzione dei venti regionali basandosi sull' analisi delle variazioni granulometriche dello strato più superficiale del deposito e ha esaminato le variazioni topografiche dei profili. Il confronto tra i due siti ha permesso, inoltre, di valutare !'influenza dell'impatto antropico sulle dinamiche eoliche. Alla Tenuta il fattore principale che ha impedito un efficace trasporto del sedimento sembra essere stato il grado di copertura vegetazionale. Il saucer blowout analizzato è stato caratterizzato da un andamento marcatamente stagionale, con modesti accumuli durante l'estate e ingenti quantitativi di sabbia erosa durante l'inverno. Il rapporto tra il sedimento accumulato ed eroso (-1.762 m3/m su base annuale) appare indicare una migrazione del blowout lungo la direzione prevalente del vento. Per i Cancelli i fattori decisivi appaiono essere quelli correlati con le attività antropiche (livello del flutto montante durante le principali mareggiate, ripida pendenza del lato sopravento della duna, versamento di elementi grossolani provenienti dai lavori di ristrutturazione del chiosco limitrofo alla spiaggia). I risultati ottenuti evidenziano come sia necessario, al fine di raffinare i modelli teorici di valutazione del trasporto eolico, ragionare sull'insieme delle classi e non solo sulla dimensione media. Ai Cancelli è necessario salvaguardare il più possibile la naturalità dell' area durante i mesi invernali/primaverili in cui i cordoni dunari possono accumulare in maniera efficace il sedimento. La presenza su larga scala di blowouts e l'assenza di depositi significativi nel secondo profilo investigato alla Tenuta pongono l'attenzione sul futuro di quest'intero ecosistema.

Apporto sedimentario dalla spiaggia alla duna nella Tenuta Presidenziale di Castelporziano e ai Cancelli (Lazio centro-meridionale) / Minorenti, Valerio; Bellotti, Piero; DI FILIPPO, Michele; Evangelista, Silvio; LA MONICA, Giovanni Battista. - In: STUDI COSTIERI. - ISSN 1129-8588. - STAMPA. - 11:(2006), pp. 43-60.

Apporto sedimentario dalla spiaggia alla duna nella Tenuta Presidenziale di Castelporziano e ai Cancelli (Lazio centro-meridionale)

MINORENTI, VALERIO;BELLOTTI, Piero;DI FILIPPO, Michele;EVANGELISTA, Silvio;LA MONICA, Giovanni Battista
2006

Abstract

Le dinamiche eoliche sono state studiate in due aree contigue gestite secondo differenti criteri (Tenura Presidenziale di Castelporziano e Cancelli Comunali di Castelporziano). La ricerca ha valntato i tassi di trasporto eolico in funzione dei venti regionali basandosi sull' analisi delle variazioni granulometriche dello strato più superficiale del deposito e ha esaminato le variazioni topografiche dei profili. Il confronto tra i due siti ha permesso, inoltre, di valutare !'influenza dell'impatto antropico sulle dinamiche eoliche. Alla Tenuta il fattore principale che ha impedito un efficace trasporto del sedimento sembra essere stato il grado di copertura vegetazionale. Il saucer blowout analizzato è stato caratterizzato da un andamento marcatamente stagionale, con modesti accumuli durante l'estate e ingenti quantitativi di sabbia erosa durante l'inverno. Il rapporto tra il sedimento accumulato ed eroso (-1.762 m3/m su base annuale) appare indicare una migrazione del blowout lungo la direzione prevalente del vento. Per i Cancelli i fattori decisivi appaiono essere quelli correlati con le attività antropiche (livello del flutto montante durante le principali mareggiate, ripida pendenza del lato sopravento della duna, versamento di elementi grossolani provenienti dai lavori di ristrutturazione del chiosco limitrofo alla spiaggia). I risultati ottenuti evidenziano come sia necessario, al fine di raffinare i modelli teorici di valutazione del trasporto eolico, ragionare sull'insieme delle classi e non solo sulla dimensione media. Ai Cancelli è necessario salvaguardare il più possibile la naturalità dell' area durante i mesi invernali/primaverili in cui i cordoni dunari possono accumulare in maniera efficace il sedimento. La presenza su larga scala di blowouts e l'assenza di depositi significativi nel secondo profilo investigato alla Tenuta pongono l'attenzione sul futuro di quest'intero ecosistema.
01 Pubblicazione su rivista::01a Articolo in rivista
Apporto sedimentario dalla spiaggia alla duna nella Tenuta Presidenziale di Castelporziano e ai Cancelli (Lazio centro-meridionale) / Minorenti, Valerio; Bellotti, Piero; DI FILIPPO, Michele; Evangelista, Silvio; LA MONICA, Giovanni Battista. - In: STUDI COSTIERI. - ISSN 1129-8588. - STAMPA. - 11:(2006), pp. 43-60.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/236496
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact