Pioggia, sviluppo e governo ladro