Sulla importanza dei patogeni occasionali nelle infezioni chirurgiche