Nuove centralità e nuove periferie nell’emergente spazio europeo delle telecomunicazioni