Il ricordo di Massimo Pallottino e il suo impegno scientifico sono strettamente intrecciati a Veio: a Veio e su Veio infatti Pallottino ha molto lavo¬rato fin dagli anni lontani della sua dirczione del Museo di Villa Giulia, ed è proprio a Veio che più si è esplicata la sua diretta attività di scavatore (a Campetti, a Portonaccio), seguendo il suo Maestro, Giulio Quirino Giglioli, e di Ettore Gabrici e Giuseppe Angelo Colini, i promotori della grande campagna di scavi nella città e nelle sue necropoli.

Massimo Pallottino e Veio

BARTOLONI, Gilda
2007

Abstract

Il ricordo di Massimo Pallottino e il suo impegno scientifico sono strettamente intrecciati a Veio: a Veio e su Veio infatti Pallottino ha molto lavo¬rato fin dagli anni lontani della sua dirczione del Museo di Villa Giulia, ed è proprio a Veio che più si è esplicata la sua diretta attività di scavatore (a Campetti, a Portonaccio), seguendo il suo Maestro, Giulio Quirino Giglioli, e di Ettore Gabrici e Giuseppe Angelo Colini, i promotori della grande campagna di scavi nella città e nelle sue necropoli.
9788871403427
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/197662
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact