Annio da Viterbo e Sigismondo Tizio: dalle fonti storiche alla documentazione archeologica