La lettura per la pubblicazione del manoscritto di Sante Marmocchini, Discorsi in defensione della lingua toschana, del 1544 ca., in cui vengono riportati brani ripresi da Annio da Viterbo e da Sigismondo Tizio permette di ricavare nuovi dati sulla circolazione delle notizie relative alle scoperte di antichità etrusche tra quattrocento e cinquecento e del loro significato.

Annio da Viterbo e Sigismondo Tizio: dalle fonti storiche alla documentazione archeologica / Bartoloni, Gilda; P., BOCCI PACINI. - STAMPA. - 1:(2009), pp. 121-136. ((Intervento presentato al convegno Siena in the Renassaince: the last century of the Republic, tenutosi a Università degli Studi di Siena. nel settembre 2004..

Annio da Viterbo e Sigismondo Tizio: dalle fonti storiche alla documentazione archeologica

BARTOLONI, Gilda;
2009

Abstract

La lettura per la pubblicazione del manoscritto di Sante Marmocchini, Discorsi in defensione della lingua toschana, del 1544 ca., in cui vengono riportati brani ripresi da Annio da Viterbo e da Sigismondo Tizio permette di ricavare nuovi dati sulla circolazione delle notizie relative alle scoperte di antichità etrusche tra quattrocento e cinquecento e del loro significato.
9788889073100
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/197347
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact