The essay starts from the consideration that the development in recent decades, the case studies of the historical walls of the equipment can not be dissociated of advances giovannoniane. This legacy has been the basis for the formation of generations of later scholars, by G. De Angelis of Ossat and Joseph Zander, until the recent lines of research, in Rome, and, unlike in Venice, Siena and Naples, wanting to exclude those archaeological properly. More recently, the experiences of the courses of restoration of the monuments of the Faculty of Architecture of Rome and PhDs in "" Preservation of the Architectural Heritage "" on the historic building techniques has highlighted the need to operate in collaboration with other scholars with expertise and in comparison and fruitful dialogue. Case studies of construction techniques carried out within this area have their roots in the concept of 'architectural body' giovannoniano, for which a masonry structure, with its equipment and techniques, forms an integral part of figuration, of space, of reasons-static construction and architectural work in this regard asks to be 'read' and interpreted.

Il saggio parte dalla considerazione che lo sviluppo, negli ultimi decenni, degli studi analitici degli apparecchi murari dell'edilizia storica non è dissociabile delle anticipazioni giovannoniane. Tale eredità ha costituito la base per la formazione di generazioni di studiosi posteriori, da G. De Angelis d'Ossat e Giuseppe Zander, fino alle recenti linee di ricerca, a Roma e, diversamente a Venezia, Siena e Napoli, volendo escludere quelle propriamente archeologiche . Più di recente, le esperienze condotte nell'ambito dei corsi di Restauro dei monumenti delle Facoltà di Architettura di Roma e dei dottorati di ricerca in "Conservazione dei Beni architettonici" sulle tecniche costruttive storiche, ha posto in luce la necessità di operare in rapporto di collaborazione con studiosi dotati di altre competenze e in confronto e fruttuoso dialogo. Gli studi analitici delle tecniche costruttive svolti all'interno di tale ambito hanno radici proprio nel concetto di 'organismo architettonico' giovannoniano, per il quale la struttura muraria, con i suoi apparecchi e tecniche esecutive, costituisce parte integrante della figuratività, della spazialità, delle ragioni statico-costruttive dell'opera architettonica e in tal senso chiede di essere 'letta' ed interpretata.

Gustavo Giovannoni e lo studio diretto dei monumenti. Alcune osservazioni sull'analisi delle tecniche costruttive

ESPOSITO, Daniela
2005

Abstract

Il saggio parte dalla considerazione che lo sviluppo, negli ultimi decenni, degli studi analitici degli apparecchi murari dell'edilizia storica non è dissociabile delle anticipazioni giovannoniane. Tale eredità ha costituito la base per la formazione di generazioni di studiosi posteriori, da G. De Angelis d'Ossat e Giuseppe Zander, fino alle recenti linee di ricerca, a Roma e, diversamente a Venezia, Siena e Napoli, volendo escludere quelle propriamente archeologiche . Più di recente, le esperienze condotte nell'ambito dei corsi di Restauro dei monumenti delle Facoltà di Architettura di Roma e dei dottorati di ricerca in "Conservazione dei Beni architettonici" sulle tecniche costruttive storiche, ha posto in luce la necessità di operare in rapporto di collaborazione con studiosi dotati di altre competenze e in confronto e fruttuoso dialogo. Gli studi analitici delle tecniche costruttive svolti all'interno di tale ambito hanno radici proprio nel concetto di 'organismo architettonico' giovannoniano, per il quale la struttura muraria, con i suoi apparecchi e tecniche esecutive, costituisce parte integrante della figuratività, della spazialità, delle ragioni statico-costruttive dell'opera architettonica e in tal senso chiede di essere 'letta' ed interpretata.
9788875973728
The essay starts from the consideration that the development in recent decades, the case studies of the historical walls of the equipment can not be dissociated of advances giovannoniane. This legacy has been the basis for the formation of generations of later scholars, by G. De Angelis of Ossat and Joseph Zander, until the recent lines of research, in Rome, and, unlike in Venice, Siena and Naples, wanting to exclude those archaeological properly. More recently, the experiences of the courses of restoration of the monuments of the Faculty of Architecture of Rome and PhDs in "" Preservation of the Architectural Heritage "" on the historic building techniques has highlighted the need to operate in collaboration with other scholars with expertise and in comparison and fruitful dialogue. Case studies of construction techniques carried out within this area have their roots in the concept of 'architectural body' giovannoniano, for which a masonry structure, with its equipment and techniques, forms an integral part of figuration, of space, of reasons-static construction and architectural work in this regard asks to be 'read' and interpreted.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/194052
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact