Isocrate e le nuove strategie della comunicazione letteraria: l’Antidosi come “antologia d’autore