Le concessioni di acque tra Diritto comune e codificazione unitaria