Capire è un po’ guarire: il rapporto paziente-terapeuta tra dialogo e azione