Su di un caso di gozzo multinodulare tossico