La guerra, in età moderna, offriva ai membri delle élites consistenti opportunità di mobilità geografica, talvolta coincidente anche con traiettorie di ascesa sociale. In questo quadro si colloca il fenomeno del trasferimento di nobili militari italiani in Ungheria per combattere i Turchi e i nemici interni degli Asburgo. La storiografia non lo ha finora messo compiutamente in risalto. Il saggio, così, punta a delimitare il problema, depurandolo dalle contaminazioni della storiografia sull’idea di crociata, e riportandolo al suo dato materiale: infatti, nel comando di diverse decine di migliaia di soldati che operarono nell’area carpatico-danubiana fra il terzo decennio del Cinquecento e la fine del Settecento, furono impegnati centinaia di membri delle famiglie appartenenti alla feudalità e ai patriziati cittadini della Penisola. Si impone un’indagine prosopografica, di cui vengono nell’occasione poste le basi, con la presentazione delle scheda-tipo e dei risultati emersi dalla prima campagna di definizione del campione e immissione dei dati.

Circolazione geografica e mobilità sociale, ripensare la partecipazione degli italiani alle guerre d’Ungheria

Giampiero Brunelli
2021

Abstract

La guerra, in età moderna, offriva ai membri delle élites consistenti opportunità di mobilità geografica, talvolta coincidente anche con traiettorie di ascesa sociale. In questo quadro si colloca il fenomeno del trasferimento di nobili militari italiani in Ungheria per combattere i Turchi e i nemici interni degli Asburgo. La storiografia non lo ha finora messo compiutamente in risalto. Il saggio, così, punta a delimitare il problema, depurandolo dalle contaminazioni della storiografia sull’idea di crociata, e riportandolo al suo dato materiale: infatti, nel comando di diverse decine di migliaia di soldati che operarono nell’area carpatico-danubiana fra il terzo decennio del Cinquecento e la fine del Settecento, furono impegnati centinaia di membri delle famiglie appartenenti alla feudalità e ai patriziati cittadini della Penisola. Si impone un’indagine prosopografica, di cui vengono nell’occasione poste le basi, con la presentazione delle scheda-tipo e dei risultati emersi dalla prima campagna di definizione del campione e immissione dei dati.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Brunelli_Ripensare_la_partecipazione_italiana_alle_guerre_d_Ungheria_2021.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 322.25 kB
Formato Adobe PDF
322.25 kB Adobe PDF Visualizza/Apri PDF

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1657107
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact