Il 24 novembre 2017, la Corte interamericana dei diritti umani ha emesso un parere consultivo sull'identità di genere e la non discriminazione delle coppie omosessuali. Si tratta di una pronuncia che segna un passo in avanti verso la piena uguaglianza dei diritti delle persone LGBTI nell’ambito del sistema regionale della Convenzione interamericana dei diritti umani.

Il diritto all'eguaglianza e alla non discriminazione delle persone LGBTI nella giurisprudenza della Corte interamericana sui diritti umani

Gianfranco Nucera
2018

Abstract

Il 24 novembre 2017, la Corte interamericana dei diritti umani ha emesso un parere consultivo sull'identità di genere e la non discriminazione delle coppie omosessuali. Si tratta di una pronuncia che segna un passo in avanti verso la piena uguaglianza dei diritti delle persone LGBTI nell’ambito del sistema regionale della Convenzione interamericana dei diritti umani.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1654558
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact