La nota presenta un metodo per valutare le prestazioni sismiche di cunei in roccia alle spalle di una diga ad arco, secondo un approccio agli spostamenti di tipo Newmark opportunamente modificato per includere le forze trasmesse dalla diga e tutti i possibili cinematismi tridimensionali del cuneo all’interno della nicchia di distacco. Nell'ipotesi di blocco rigido e assenza di rotazioni, il metodo è in grado di tenere conto delle tre componenti dell'input sismico, il progressivo distacco del blocco dai piani di appoggio del giunto, l'eventuale recupero del contatto e anche il temporaneo distacco completo del blocco attraverso una fase di volo libero. Oltre alle azioni inerziali gravitazionali e sismiche, sono incluse nell’analisi le forze statiche e dinamiche esercitate al contatto diga-cuneo, comprese quelle relative all'interazione inerziale con l'invaso. Il metodo viene applicato per la verifica sismica della diga ad arco-gravità di Ridracoli (Italia), fondata su una formazione rocciosa fittamente stratificata di origine turbiditica. In particolare, la spalla destra viene verificata rispetto alla formazione di cunei adagiati su piani di strato con caratteristiche di resistenza particolarmente scadenti.

Un approccio integrato per la valutazione prestazionale della stabilità delle spalle di dighe ad arco

Verrucci L.;Boldini D.
2022

Abstract

La nota presenta un metodo per valutare le prestazioni sismiche di cunei in roccia alle spalle di una diga ad arco, secondo un approccio agli spostamenti di tipo Newmark opportunamente modificato per includere le forze trasmesse dalla diga e tutti i possibili cinematismi tridimensionali del cuneo all’interno della nicchia di distacco. Nell'ipotesi di blocco rigido e assenza di rotazioni, il metodo è in grado di tenere conto delle tre componenti dell'input sismico, il progressivo distacco del blocco dai piani di appoggio del giunto, l'eventuale recupero del contatto e anche il temporaneo distacco completo del blocco attraverso una fase di volo libero. Oltre alle azioni inerziali gravitazionali e sismiche, sono incluse nell’analisi le forze statiche e dinamiche esercitate al contatto diga-cuneo, comprese quelle relative all'interazione inerziale con l'invaso. Il metodo viene applicato per la verifica sismica della diga ad arco-gravità di Ridracoli (Italia), fondata su una formazione rocciosa fittamente stratificata di origine turbiditica. In particolare, la spalla destra viene verificata rispetto alla formazione di cunei adagiati su piani di strato con caratteristiche di resistenza particolarmente scadenti.
9788897517108
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Lusini_approccio-integrato-valutazione_2022.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Creative commons
Dimensione 615.57 kB
Formato Adobe PDF
615.57 kB Adobe PDF Visualizza/Apri PDF

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1653341
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact