Dopo lo sfollamento dei Sassi di Matera del 1952, anche l’ultima delle case italiana si è potuta definitivamente affrancare dagli animali da soma e da macello per potersi concedere solamente al lusso del cibo già trattato. La crisi pandemica sembra aver riacceso la lotta tra la città e gli animali vivi non domestici, enfatizzandone alcuni aspetti fino a quel momento assopiti: il fenomeno degli spillover, l’antibiotico- resistenza negli allevamenti intensivi, la crescente domanda di animali da compagnia, la riappropriazione urbana degli animali selvatici durante il lockdown, lo sterminio delle specie in cui si erano sviluppate varianti del nuovo coronavirus e la diffusa fuga verso le seconde case in campagna ci spinge a ripensare l’ambiente domestico in funziona di una maggiore ibridazione con il mondo animale. Ci si chiede come potrebbe essere riformulato il modello di casa italiana immaginando un paradigma in cui la produzione e il consumo di cibo costituiscano nuovamente la misura dello spazio domestico nonché il suo fondamento culturale e sociale.

Vitaminico e rurale. Appunti per una masseria condominiale

Ciro Priore
2022

Abstract

Dopo lo sfollamento dei Sassi di Matera del 1952, anche l’ultima delle case italiana si è potuta definitivamente affrancare dagli animali da soma e da macello per potersi concedere solamente al lusso del cibo già trattato. La crisi pandemica sembra aver riacceso la lotta tra la città e gli animali vivi non domestici, enfatizzandone alcuni aspetti fino a quel momento assopiti: il fenomeno degli spillover, l’antibiotico- resistenza negli allevamenti intensivi, la crescente domanda di animali da compagnia, la riappropriazione urbana degli animali selvatici durante il lockdown, lo sterminio delle specie in cui si erano sviluppate varianti del nuovo coronavirus e la diffusa fuga verso le seconde case in campagna ci spinge a ripensare l’ambiente domestico in funziona di una maggiore ibridazione con il mondo animale. Ci si chiede come potrebbe essere riformulato il modello di casa italiana immaginando un paradigma in cui la produzione e il consumo di cibo costituiscano nuovamente la misura dello spazio domestico nonché il suo fondamento culturale e sociale.
978-88-3339-659-0
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Priore_Vitaminico-rurale_2022.pdf

solo gestori archivio

Note: copertina, frontespizio, indice, articolo, retro di copertina
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 406.34 kB
Formato Adobe PDF
406.34 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1653012
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact