The rise of revisionist powers is deemed to be a haunting recurring pattern of international politics. When the power transition is ripe — the logic goes — they usually challenge the international order and strive to change it with a more beneficial one. The article aims to provide a preliminary test of the concepts and notions produced so far by the International Relations (IR) literature on revisionism by applying them to the case of contemporary Chinese foreign policy. As it will be seen, IR theory displays persistent fallacies regarding many aspects, both substantive and methodological. These hamper a useful theory-driven contribution on Chinese foreign policy as well as an empirical contribution to a more general theorization on revisionism. Finally, the article aims to sketch unexplored avenues of research that could advance the scholarship on the topic.

L'ascesa di potenze revisioniste è considerata una costante della politica internazionale. Al culmine della transizione di potere, questi attori lanciano una sfida all'ordine internazionale per modificarlo e, infine, sostituirlo con uno più vantaggioso. L'articolo conduce un test idiografico delle teorie delle Relazioni Internazionali esistenti attraverso un caso cruciale, quello della politica estera della Repubblica Popolare Cinese nel periodo seguito alla fine della Guerra fredda e, in particolare, durante la segreteria di Xi Jinping. L'esame del caso, infatti, evidenzia le lacune sostanziali e metodologiche della letteratura sulle potenze revisioniste e suggerisce possibili filoni di ricerca che potrebbero fornire ipotesi e framework più utili per comprendere le traiettorie delle relazioni internazionali contemporanee, al cui interno, in particolare, spiccano come dinamiche cruciali l’ascesa della Cina e la spirale competitiva con gli Stati Uniti.

L’ascesa di Pechino e il revisionismo. Evidenze empiriche e lacune teoriche delle Relazioni Internazionali

Termine, Lorenzo
2021

Abstract

L'ascesa di potenze revisioniste è considerata una costante della politica internazionale. Al culmine della transizione di potere, questi attori lanciano una sfida all'ordine internazionale per modificarlo e, infine, sostituirlo con uno più vantaggioso. L'articolo conduce un test idiografico delle teorie delle Relazioni Internazionali esistenti attraverso un caso cruciale, quello della politica estera della Repubblica Popolare Cinese nel periodo seguito alla fine della Guerra fredda e, in particolare, durante la segreteria di Xi Jinping. L'esame del caso, infatti, evidenzia le lacune sostanziali e metodologiche della letteratura sulle potenze revisioniste e suggerisce possibili filoni di ricerca che potrebbero fornire ipotesi e framework più utili per comprendere le traiettorie delle relazioni internazionali contemporanee, al cui interno, in particolare, spiccano come dinamiche cruciali l’ascesa della Cina e la spirale competitiva con gli Stati Uniti.
The rise of revisionist powers is deemed to be a haunting recurring pattern of international politics. When the power transition is ripe — the logic goes — they usually challenge the international order and strive to change it with a more beneficial one. The article aims to provide a preliminary test of the concepts and notions produced so far by the International Relations (IR) literature on revisionism by applying them to the case of contemporary Chinese foreign policy. As it will be seen, IR theory displays persistent fallacies regarding many aspects, both substantive and methodological. These hamper a useful theory-driven contribution on Chinese foreign policy as well as an empirical contribution to a more general theorization on revisionism. Finally, the article aims to sketch unexplored avenues of research that could advance the scholarship on the topic.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Termine_L'ascesa-di-Pechino_2022.pdf

accesso aperto

Note: articolo principale
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 236.62 kB
Formato Adobe PDF
236.62 kB Adobe PDF Visualizza/Apri PDF

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1651895
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact