La scuola Antoine de Ruffi di Marsiglia è stata completata a gennaio 2021 su progetto degli studi TAUTEM Architecture e BMC2 Architectes, con un incarico ottenuto a seguito della vittoria di un concorso nel 2017. Per i progettisti, “la ricerca della monumentalità, della durata e della solidità sono le risposte architettoniche al forte simbolismo dettato dalla costruzione di una scuola pubblica”: per ottenere queste caratteristiche concepiscono quindi un raffinato monolite in calcestruzzo faccia-vista. Setti e pilastri sono stati gettati in opera, ricorrendo ad un calcestruzzo ottenuto mediante un cemento a basso tenore di carbonio, di un colore bianco perla dettato dall’impiego di sabbia calcarea di conchiglia (coquina).

Un calcestruzzo con sabbia di conchiglia per una scuola a Marsiglia

Alberto Bologna
2022

Abstract

La scuola Antoine de Ruffi di Marsiglia è stata completata a gennaio 2021 su progetto degli studi TAUTEM Architecture e BMC2 Architectes, con un incarico ottenuto a seguito della vittoria di un concorso nel 2017. Per i progettisti, “la ricerca della monumentalità, della durata e della solidità sono le risposte architettoniche al forte simbolismo dettato dalla costruzione di una scuola pubblica”: per ottenere queste caratteristiche concepiscono quindi un raffinato monolite in calcestruzzo faccia-vista. Setti e pilastri sono stati gettati in opera, ricorrendo ad un calcestruzzo ottenuto mediante un cemento a basso tenore di carbonio, di un colore bianco perla dettato dall’impiego di sabbia calcarea di conchiglia (coquina).
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Bologna_Sabbia-conchiglia_2022.pdf

solo gestori archivio

Note: articolo completo
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 613.09 kB
Formato Adobe PDF
613.09 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1651223
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact