Il presente lavoro sintetizza le recenti attività di supporto all’Agenzia per la Protezione del Patrimonio della Georgia per l’analisi e la mitigazione dei fenomeni di instabilità che affliggono i monasteri rupestri della nazio-ne. Più nello specifico, vengono presentati i risultati delle campagne di indagine degli ultimi due anni (giugno 2017 – novembre 2019) finalizzate all’individuazione delle condizioni di rischio nel sito archeologico rupestre di Vanis Kvabebi, a circa 260 Km a ovest della capitale Tbilisi. L’analisi è stata condotta attraverso un approc-cio metodologico multidisciplinare che ha previsto la valutazione delle caratteristiche delle discontinuità in si-to, il rilievo geomatico di dettaglio mediante tecnica laser scanner, la caratterizzazione del materiale roccioso mediante prove di laboratorio, l’identificazione dei possibili meccanismi di collasso puntuali e diffusi e l’esecuzione delle verifiche di stabilità dei fenomeni di dissesto principali. Vengono inoltre presentati alcuni interventi di consolidamento, ritenuti prioritari, e un piano generale per la mitigazione del rischio dell’area per la sua fruizione turistica e religiosa in sicurezza.

Interventi per la messa in sicurezza del monastero ortodosso di Vanis Kvabebi in Georgia

Boldini D.
Secondo
;
2021

Abstract

Il presente lavoro sintetizza le recenti attività di supporto all’Agenzia per la Protezione del Patrimonio della Georgia per l’analisi e la mitigazione dei fenomeni di instabilità che affliggono i monasteri rupestri della nazio-ne. Più nello specifico, vengono presentati i risultati delle campagne di indagine degli ultimi due anni (giugno 2017 – novembre 2019) finalizzate all’individuazione delle condizioni di rischio nel sito archeologico rupestre di Vanis Kvabebi, a circa 260 Km a ovest della capitale Tbilisi. L’analisi è stata condotta attraverso un approc-cio metodologico multidisciplinare che ha previsto la valutazione delle caratteristiche delle discontinuità in si-to, il rilievo geomatico di dettaglio mediante tecnica laser scanner, la caratterizzazione del materiale roccioso mediante prove di laboratorio, l’identificazione dei possibili meccanismi di collasso puntuali e diffusi e l’esecuzione delle verifiche di stabilità dei fenomeni di dissesto principali. Vengono inoltre presentati alcuni interventi di consolidamento, ritenuti prioritari, e un piano generale per la mitigazione del rischio dell’area per la sua fruizione turistica e religiosa in sicurezza.
978-88-97517-14-6
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Spizzichino_Interventi-messa-sicurezza_2021.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 4.38 MB
Formato Adobe PDF
4.38 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11573/1651131
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact