Gerberto “philosophus”: il “De rationali et ratione uti”