The considerable loss of human life, the increase in poverty and inequality, the substantial fall in employment and the consequent increase in social discontent are posing new barriers among individuals that may weaken the international cooperation for development. In this context, an approach to development based on renewed attention to the commons, both at the local and the global scale, may contribute to the full development of the knowledge economy, understood not only as technological development, but also, and above all, as an awareness of the existence of others and the elaboration of an “us” such that no one can feel excluded.

Le numerose perdite umane, l’aumento della povertà e delle disuguaglianze, il consistente calo dell’occupazione ed il conseguente aumento della conflittualità sociale creano nuove barriere tra gli individui che rischiano di lasciare sullo sfondo il tema della cooperazione internazionale allo sviluppo. In questo contesto, un approccio allo sviluppo basato su una rinnovata attenzione al tema dei beni comuni avrebbe il pregio di contribuire al pieno sviluppo dell’economia della conoscenza, intesa non soltanto come sviluppo tecnologico, ma anche, e soprattutto, come presa di coscienza dell’esistenza altrui e dell’elaborazione di un “noi” tale che nessuno possa sentirsi escluso.

La cooperazione internazionale allo sviluppo oltre la globalizzazione / Salustri, Andrea. - In: MEMORIE GEOGRAFICHE. - 19(2021), pp. 575-580. ((Intervento presentato al convegno Giornata di studio della Società di Studi Geografici "Feedback" tenutosi a Firenze.

La cooperazione internazionale allo sviluppo oltre la globalizzazione

Andrea Salustri
2021

Abstract

Le numerose perdite umane, l’aumento della povertà e delle disuguaglianze, il consistente calo dell’occupazione ed il conseguente aumento della conflittualità sociale creano nuove barriere tra gli individui che rischiano di lasciare sullo sfondo il tema della cooperazione internazionale allo sviluppo. In questo contesto, un approccio allo sviluppo basato su una rinnovata attenzione al tema dei beni comuni avrebbe il pregio di contribuire al pieno sviluppo dell’economia della conoscenza, intesa non soltanto come sviluppo tecnologico, ma anche, e soprattutto, come presa di coscienza dell’esistenza altrui e dell’elaborazione di un “noi” tale che nessuno possa sentirsi escluso.
978-88-90892684
The considerable loss of human life, the increase in poverty and inequality, the substantial fall in employment and the consequent increase in social discontent are posing new barriers among individuals that may weaken the international cooperation for development. In this context, an approach to development based on renewed attention to the commons, both at the local and the global scale, may contribute to the full development of the knowledge economy, understood not only as technological development, but also, and above all, as an awareness of the existence of others and the elaboration of an “us” such that no one can feel excluded.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Salustri_Cooperazione-internazionale_2021.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Creative commons
Dimensione 6.8 MB
Formato Adobe PDF
6.8 MB Adobe PDF Visualizza/Apri PDF

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1598774
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact