The purpose of the present paper is to clarify the different ways in which the young Max Horkheimer received Schopenhauer’s philosophy in his early writings Aus der Pubertät. The text analysis reveals that the young Horkheimer adopted during the 1914-1916 period a romantic perspective and a more illuministic one in the 1917-1918 period. This paper specifically focuses on a novel from the first period, Eva, from which it appears that Horkheimer subscribed to Schopenhauer’s doctrine of the aesthetical genius in an original way.

Il presente contributo si propone di chiarire le diverse modalità di ricezione della filosofia di Schopenhauer negli scritti giovanili di Max Horkheimer, intitolati Aus der Pubertät. L’analisi dei testi rivela due fasi di ricezione: la prima, di tipo romantico, copre il periodo 1914-1916, mentre la seconda, principalmente illuministica, va dal 1917 al 1918. Il contributo si sofferma su di una novella della prima fase in particolare, Eva, dalla quale emerge l’adesione non priva di originalità del giovane Horkheimer alla dottrina schopenhaueriana del genio estetico.

Lo Schopenhauer "romantico" nella novella "Eva" del giovane Horkheimer / Zanghi, Daniele. - In: REVISTA VOLUNTAS. - ISSN 2179-3786. - 11:1(2020), pp. 150-163. [10.5902/2179378642611]

Lo Schopenhauer "romantico" nella novella "Eva" del giovane Horkheimer

Daniele Zanghi
Primo
Writing – Original Draft Preparation
2020

Abstract

Il presente contributo si propone di chiarire le diverse modalità di ricezione della filosofia di Schopenhauer negli scritti giovanili di Max Horkheimer, intitolati Aus der Pubertät. L’analisi dei testi rivela due fasi di ricezione: la prima, di tipo romantico, copre il periodo 1914-1916, mentre la seconda, principalmente illuministica, va dal 1917 al 1918. Il contributo si sofferma su di una novella della prima fase in particolare, Eva, dalla quale emerge l’adesione non priva di originalità del giovane Horkheimer alla dottrina schopenhaueriana del genio estetico.
The purpose of the present paper is to clarify the different ways in which the young Max Horkheimer received Schopenhauer’s philosophy in his early writings Aus der Pubertät. The text analysis reveals that the young Horkheimer adopted during the 1914-1916 period a romantic perspective and a more illuministic one in the 1917-1918 period. This paper specifically focuses on a novel from the first period, Eva, from which it appears that Horkheimer subscribed to Schopenhauer’s doctrine of the aesthetical genius in an original way.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1596284
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact