L’articolo illustra i primi risultati di una ricerca sugli avvocati di Firenze. Attraverso un’analisi di focus group con i rappresentanti delle associazioni forensi attive sul territorio, l’autore sviluppa una riflessione sul mutamento del profilo sociale dell’avvocatura. Contestualmente, analizza i problemi di funzionamento dei meccanismi di controllo dell’accesso alla professione e del mercato del lavoro professionale e il ruolo giocato dai principali attori della regolazione.

Gli avvocati e i paradossi della regolazione delle professioni: un esercizio autoriflessivo / Bellini, Andrea. - In: SOCIOLOGIA DEL LAVORO. - ISSN 0392-5048. - 135(2014), pp. 91-108. [10.3280/SL2014-135006]

Gli avvocati e i paradossi della regolazione delle professioni: un esercizio autoriflessivo

BELLINI, ANDREA
2014

Abstract

L’articolo illustra i primi risultati di una ricerca sugli avvocati di Firenze. Attraverso un’analisi di focus group con i rappresentanti delle associazioni forensi attive sul territorio, l’autore sviluppa una riflessione sul mutamento del profilo sociale dell’avvocatura. Contestualmente, analizza i problemi di funzionamento dei meccanismi di controllo dell’accesso alla professione e del mercato del lavoro professionale e il ruolo giocato dai principali attori della regolazione.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
(2014) Gli avvocati e i paradossi della regolazione delle professioni.pdf

solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 519.09 kB
Formato Adobe PDF
519.09 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1585232
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact