Little Island è stata progettata con l’intento di creare uno spazio pubblico capace d’imporsi visivamente ed attrarre visitatori anche grazie ai tratti architettonici adottati, certamente peculiari ed insoliti perfino per il vivace e modaiolo Meatpacking District di Manhattan in cui è collocata, a pochi passi dal Whitney Museum of American Art e dal punto di partenza del tanto celebrato parco lineare High Line: un’opera certamente originale per il suo essere allo stesso tempo scultura, architettura ed infrastruttura dalle spiccate valenze paesaggistiche, in grado di modificare la percezione e la qualità ambientale di un intero brano di città. Si tratta di un intervento che ha immediatamente raggiunto grande popolarità mediatica per l’iconicità dei codici espressivi adoperati che rendono l’intervento esemplificativo di un manierismo architettonico distintivo del nostro tempo, il cui successo è il frutto di ben calibrate scelte spaziali, distributive e strutturali quanto, soprattutto, ornamentali: queste ultime vengono risolte, sul piano progettuale, mediante uno scaltro impiego del greening, ovvero di una vegetazione in grado sia di contribuire agli aspetti naturalistici che, non ultimo, alla componente estetica.

Parco sopraelevato sul fiume Hudson, New York, USA / Floating Park on the Hudson River, New York, USA. Il greening come codice espressivo dello spazio urbano / Greening as an expressive code for the urban space / Bologna, Alberto. - In: L'INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI. - ISSN 0579-4900. - Anno LIV:481 settembre-ottobre 2021(2021), pp. 36-45.

Parco sopraelevato sul fiume Hudson, New York, USA / Floating Park on the Hudson River, New York, USA. Il greening come codice espressivo dello spazio urbano / Greening as an expressive code for the urban space

Alberto Bologna
2021

Abstract

Little Island è stata progettata con l’intento di creare uno spazio pubblico capace d’imporsi visivamente ed attrarre visitatori anche grazie ai tratti architettonici adottati, certamente peculiari ed insoliti perfino per il vivace e modaiolo Meatpacking District di Manhattan in cui è collocata, a pochi passi dal Whitney Museum of American Art e dal punto di partenza del tanto celebrato parco lineare High Line: un’opera certamente originale per il suo essere allo stesso tempo scultura, architettura ed infrastruttura dalle spiccate valenze paesaggistiche, in grado di modificare la percezione e la qualità ambientale di un intero brano di città. Si tratta di un intervento che ha immediatamente raggiunto grande popolarità mediatica per l’iconicità dei codici espressivi adoperati che rendono l’intervento esemplificativo di un manierismo architettonico distintivo del nostro tempo, il cui successo è il frutto di ben calibrate scelte spaziali, distributive e strutturali quanto, soprattutto, ornamentali: queste ultime vengono risolte, sul piano progettuale, mediante uno scaltro impiego del greening, ovvero di una vegetazione in grado sia di contribuire agli aspetti naturalistici che, non ultimo, alla componente estetica.
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
Bologna_Greening-spazio-urbano_2021.pdf

solo gestori archivio

Note: articolo completo
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 4.37 MB
Formato Adobe PDF
4.37 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1581478
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact